IMU

Classificazione

Area Tematica: 

Descrizione: 

Il Decreto Legge 201/2011 (Decreto Salva Italia) e successive modificazioni istituisce l’IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU).
 

Il Regolamento per l'applicazione dell’IMU, con decorrenza 1.1.2016, è stato adottato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 20 in data 7.4.2016 ed è disponibile in allegato.

 

CHI PAGA

 

Proprietari di immobili; titolari dei diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli immobili; locatari immobili in leasing.

 

IMMOBILI SOGGETTI ALL'IMU

 

Fabbricati, terreni, aree fabbricabili, a qualsiasi uso destinati, compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l'attività dell'impresa.

L’IMU non è dovuta per le abitazioni principali (ad eccezione delle categorie A/1, A/8, A/9) e relative pertinenze (una per ciascuna categoria C/2, C/6, C/7) ed i fabbricati rurali strumentali.

 

BASE IMPONIBILE

FABBRICATI:

Rendita catastale dell'immobile, rivalutata del 5% e moltiplicata per:

- 160 per i fabbricati del gruppo catastale A (esclusi gli A/10) e delle categorie catastali C/2,C/6 e C/7;

- 140 per i fabbricati del gruppo catastale B e delle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;

- 80 per i fabbricati della categoria catastale A/10 e D/5;

- 65 per i fabbricati del gruppo catastale D (esclusi i D/5);

- 55 per i fabbricati della categoria catastale C/1.

 

TERRENI AGRICOLI:

Reddito dominicale rivalutato del 25% e moltiplicato per 135 per i terreni agricoli posseduti da soggetti non coltivatori.

Dall'1.1.2016 l'Imu non è dovuta per i terreni posseduti e condotti dai coltivatori diretti / imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola.

 

AREE EDIFICABILI:

Valore venale in comune commercio.

 

VERSAMENTO (TERMINI E MODALITA')

 

PRIMA RATA, pari al 50%, da versare entro il 16/06/2018

SECONDA RATA, pari al 50%, da versare entro il 16/12/2018

oppure

RATA UNICA da versare entro il 16/06/2018

QUOTA DI IMU A FAVORE DELLO STATO

È riservata allo Stato la quota IMU pari allo 0,76% dell'importo calcolato sugli immobili di categoria D.

ALIQUOTE APPLICATE DAL COMUNE

ABITAZIONE PRINCIPALE CAT. A/1, A/8, A/9:  0,35% (3,5 per mille)

e relative pertinenze, al massimo una per ciascuna delle categorie catastali C/2 - C/6 - C/7.

Per l'abitazione principale e relative pertinenze, si ha diritto ad una detrazione pari a 200,00 euro.

 ALTRI IMMOBILI:  0,76% (7,6 per mille)

Si specifica che per le ulteriori pertinenze dell’abitazione principale, di categoria C/2 - C/6 - C/7, l’aliquota da applicare è dell’7,6 per mille (quindi NON sono esenti).

 DEFINIZIONI E CASI PARTICOLARI

ABITAZIONE PRINCIPALE: per abitazione principale si intende l'immobile iscritto a catasto come unica unità immobiliare, nella quale il possessore dimora abitualmente e risiede anagraficamente. Qualora i coniugi risiedano in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.

USO GRATUITO DELL'ABITAZIONE Dal 2016 devono essere rispettati i seguenti requisiti:

1. il comodante (chi “cede” l’immobile) deve essere residente nello stesso Comune di chi occupa l’abitazione.  Quindi il genitore ed il figlio devono risiedere entrambi a Lograto

2. il comodante non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo in Italia, ad eccezione dell’abitazione principale situata comunque in Comune di Lograto

3. il comodato deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate.

Se l’abitazione è concessa in uso con la pertinenza, a quest’ultima è applicato lo stesso trattamento delle pertinenze dell’abitazione principale, quindi nella misura massima di un’unità per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6, C/7.

ANZIANI O DISABILI RESIDENTI IN ISTITUTI DI RICOVERO O SANITARI: se l'unica abitazione posseduta non è locata, si considera adibita ad abitazione principale.

FABBRICATI RURALI STRUMENTALI: non sono assoggettati all'IMU.

FABBRICATI INAGIBILI/INABITABILI E DI INTERESSE STORICO O ARTISTICO: la base imponibile è ridotta del 50%, limitatamente al periodo dell'anno in cui la condizione si verifica.

CITTADINI RESIDENTI ALL'ESTERO: si considera abitazione principale l'unica abitazione posseduta e non locata dai cittadini Aire già pensionati nei paesi di residenza.

 

Livello di Informatizzazione attuale: 

Download modulistica
Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.